G u g l i e l m o B o r t o l o m i o l

L a N o s t r a S t o r i a

Nei documenti della metà del XVIII secolo, emerge la figura di Bartolomeo Bortolomiol, il progenitore da cui il nome e la professione sono stati tramandati di generazione in generazione. Bartolomeo dedicò la sua vita alla coltivazione della vite sulle colline di Valdobbiadene, trasmettendo ai suoi discendenti la passione per la terra, giungendo fino a Guglielmo Bortolomiol, da tutti chiamato Gemin, diminutivo di Guglielmin essendo il più piccolo di 3 fratelli.

vitigni spumanti gemin valdobbiadene treviso cantina

Guglielmo Bortolomiol – Gemin

Fratello minore di tre, nasce il 11 Agosto del 1931 a Valdobbiadene in una piccola casa di campagna.

La famiglia Bortolomiol, già conosciuta all’epoca, aveva come patriarca Guglielmo Bortolomiol, detto Gelmo, un punto di riferimento imprescindibile a Valdobbiadene. Tutti i suoi concittadini si affidavano a lui per risolvere divergenze e negoziare accordi, sia all’interno del nucleo familiare che al di fuori.

L’amore per i vigneti e l’impegno nel lavoro di Gelmo furono ereditati dai suoi tre figli: Giuliano, Labano e Guglielmo, affettuosamente chiamato Gemin, per distinguerlo dal padre omonimo.

Storia

O l t r e 6 0 a n n i d i i m p e g n o e p a s s i o n e n e l l a v i t i c o l t u r a

Guglielmo Bortolomiol - Gemin
Spumanti Gemin Valdobbiadene Treviso Veneto

Nel 1949, insieme, fondarono la Cantina Fratelli Bortolomiol, dando così origine a questa nuova avventura spumantistica a Valdobbiadene. 

Dopo la scomparsa del padre Guglielmo Bortolomiol, i tre giovani imprenditori presero percorsi individuali, mantenendo un legame amichevole ma separandosi sul fronte lavorativo. In questo spirito, Gemin continuò a portare al fratello maggiore Giuliano le uve per la prima lavorazione, nella cantina-Madre.

Spumanti Gemin

L a R i v o l u z i o n e d e l l a V e n d e m m i a 1 9 8 5 a l l a C a n t i n a S p u m a n t i G e m i n

Ben presto Gemin, sicuro dei suoi 40 anni di esperienza in cantina, si cimenta in un ambizioso progetto, la costruzione di una struttura interamente sotterranea per la ricezione delle uve della cantina Spumanti Gemin. Così nel 1985 Gemin inaugurò la sua prima vendemmia condotta interamente in azienda.

Le prime autoclavi degli anni 70 alla Spumanti Gemin

Serbatoi-Vinificatori-storia-Gemin

Ben presto Gemin, sicuro dei suoi 40 anni di esperienza in cantina, si cimenta in un ambizioso progetto, la costruzione di una struttura interamente sotterranea per la ricezione delle uve della cantina Spumanti Gemin. Così nel 1985 Gemin inaugurò la sua prima vendemmia condotta interamente in azienda.

Guglielmo Bortolomiol ha rivestito un ruolo di primo piano nel panorama della produzione del Prosecco e nel contesto del territorio del Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore per oltre 60 anni, distinguendosi come figura di spicco nella vinificazione tramite metodo Martinotti-Charmat.

 

Spumanti Gemin

O l t r e 6 0 a n n i d i i m p e g n o n e l l a v i t i c o l t u r a

Una storia di una famiglia, vera ed emozionante, che ha i suoi inizi dopo la Seconda Guerra Mondiale.

1949

Origine

I tre fratelli Giuliano, Labano e Guglielmo, detto Gemin, fondano la Cantina Fratelli Bortolomiol

1972

Percorsi Individuali

Dopo la scomparsa del padre Guglielmo Bortolomiol, detto Gelmo, i tre giovani imprenditori presero percorsi individuali,

1978

Prende vita la Sede madre

Gemin costruisce la sede madre dell’attuale Spumanti Gemin

1980

Ambizioso Progetto Gemin

Gemin si cimenta nella costruzione di una struttura interamente sotterranea per la ricezione delle uve della cantina Spumanti Gemin.

1985

Prima Vendemmina interamente in azienda

Nel 1985 Gemin inaugurò la sua prima vendemmia condotta interamente in azienda.

Oggi

Il Futuro

Oggi il futuro dell’azienda è pieno di progetti e prospettive grazie a Paola e i figli Luigi, Luca ed Elisabetta.